Sinossi


Malamore è un docufilm ideato e diretto da Onofrio Brancaccio che racconterà, in maniera diversa dal tradizionale, il terribile incubo dello stalking.
Di taglio cinematografico, darà vita ad un racconto commovente, a tratti crudo, che lascerà lo spettatore scosso, ma allo stesso tempo arricchito da una nuova consapevolezza: lo stalking esiste, è sempre esistito, ma spesso non viene riconosciuto.
Familiari, amici e a volte le stesse vittime spesso sottovalutano comportamenti che di normale non hanno nulla. Comportamenti che possono essere definiti con un solo termine: criminali.

Tutti, però, hanno un comune denominatore: l’amore.
Quasi sempre lo stalking nasce da una storia d'amore. Non importa se corrisposta.

Lo stalker -almeno inizialmente- ama. Poi, succede qualcosa. Una rifiuto, un allontanamento, e la follia prende il sopravvento.
Con l’aiuto dei maggiori professionisti del settore, come il noto psichiatra e sociologo Paolo Crepet o la psicologa e criminologa Roberta Bruzzone, cercheremo di indagare nel profilo del carnefice.
Cosa lo spinge ad agire in tal modo? Cosa si nasconde dietro i suoi comportamenti?

Ascolteremo dalle vive voci dei protagonisti storie vere. Storie da incubo. Tutte diverse, tutte accomunate da una inspiegabile follia.
In alcune lo stalking non è stato immediatamente riconosciuto e la vittima ha accettato passivamente di vivere in incubo. In altre la vittima ha reagito trovando un ostacolo in chi credeva alleato: la propria famiglia.
Storie drammatiche, spesso vicine ad un epilogo drammatico.

Tutte, però, hanno all'orizzonte un sofferto e agognato lieto fine.
Perché lo stalking si può combattere.

Malamore non è solo un film. È uno spunto di riflessione, è uno strumento per chi vuole uscire da un incubo ma da solo non ne ha la forza.


Autori

Felicio Izzo


Nato a Torre Annunziata il 1 settembre 1958, si trasferisce, ventenne, a Milano. Qui, tra studi – pochi e intermittenti – e lavori – molteplici e differenti – trascorre più di dodici anni, intensi di letture, viaggi ed esperienze. Ritorna al paese di nascita come docente nel liceo cittadino. Fra i suoi allievi annovera il regista Onofrio Brancaccio, il giornalista e documentarista Ernesto Pagano, l’arbitro di calcio Marco Guida, l’attrice Susi Mennella ed il videomaker Gaetano Acunzo. Da dieci anni è preside del Liceo Artistico “Giorgio de Chirico”, divenuto, anche con il suo impulso, un polo artistico-culturale di riferimento per l’intero territorio.
Creatore, con Franco Cipriano, nel 2010 di “SPAZIOZERO11 – Laboratorio delle mostre”, luogo d’arte contemporanea che ha ospitato più di venti mostre, è stato anche tra i fondatori del premio internazionale di cortometraggi “CortoDino”. Tra gli innumerevoli interventi nel campo della critica d’arte, ha diretto anche la pubblicazione di “Quaderni d’arte”, una serie di monografie sugli artisti con opere in mostra.
Assessore alla cultura, da indipendente, in una giunta tecnica, ha curato, nell’ambito della “Settimana della Cultura Europea” le collettive d’arte “Moral sua(Vi)sion”(2014) e “Many languages one tongue”(2015) presso la Basilica dell’Incoronata di Capodimonte a Napoli.
Dopo gli esordi narrativi e lirici negli anni ’80 (“Fantasie di silenzi”,1980 e “Semi di pandano”, 1981), si è dedicato alla stesura di favole (“La scodella di legno”), pièces teatrali (“L’ultimo Leopardi”, “Naufraghi”) , sceneggiature per cortometraggi (“L’inferno sotto il vulcano”, “Gli occhi sul muro”, “Amore lieto disonore” e per documentari (“I paesaggi dell’anima”, “Il Facchino della Madonna”, “Le case del Vesuvio”, “Mamme vulcaniche. I disegni colorati da Dio”, “Boscoreale. Il tesoro”).
Non ha mai smesso di coltivare la passione per la scrittura narrativa e saggistica, dando forma ad una serie di opere che, per timidezza, da interessato assertore della metempsicosi, si augura di “vedere” pubblicate postume.

Francesco G. Caolo


Web marketer, SEM & Social Media Specialist, Copywriter.
Nato a Torino il 16 giugno 1978, vive da sempre a Salerno.
La passione per la scrittura si tramuta presto in lavoro e nel 2002 diventa giornalista pubblicista.
Formatosi all'Università degli Studi di Salerno, dove ha conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione, ha avuto varie esperienze lavorative in diverse realtà italiane ed internazionali: responsabile Marketing presso MTN Company, dove ha sperimentato con successo strategie di comunicazione non convenzionale, responsabile SEM presso TheBlogTv, dove ha avuto l'opportunità di creare campagne per noti brand internazionali, e infine consulente web marketing per una compagnia di Network Marketing affermata a livello mondiale per la quale scrive anche numerosi spot.
Oggi offre la sua consulenza a numerosi clienti tramite la Web Agency WebLove.
È stato docente di scrittura creativa durante il Master “Creative class & new media - contenuti e comunicazione web 2.0” all'Università degli Studi l'Orientale di Napoli e di "Fondamenti di Social Media Marketing" presso numerosi istituti accreditati.